02 agosto 2019

FAGOTTINI VEGETARIANI CON CIPOLLE CARAMELLATE

Come procede la vostra estate? Si avvicina ferragosto e non so perchè ma lo sento sempre come se fosse l'ultimo dell'anno, quel momento in cui fai dei bilanci, tiri fuori i tuoi appunti e ti prepari per il nuovo anno.
Ecco con l'inizio della scuola per me parte il nuovo anno.

Guardando tra le mie fotografie mi sono usciti questi appetitosi fagottini vegetariani, facili da realizzare e davvero gustosi. Pasta sfoglia ripiena di carote stufate, cipolle caramellate, spinaci e formaggio filante tipo galbanino. 

Gli ingredienti per questa ricetta sono:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare;
2 carote medie;
1 cipolla bianca piccola;
Una manciata di spinaci;
Formaggio a fette tipo galbanino o gouda;
Salvia e rosmarino, meglio se freschi, ma anche secchi andranno bene;
Sale fine, olio extravergine di oliva, zucchero;
1 uovo.

16 luglio 2019

RISTRUTTURAZIONE LAVANDERIA

Oggi vi porto in un pezzettino di casa nostra. 
Come ormai è risaputo adoro stravolgere un oggetto  e dagli un nuovo aspetto una nuova vita questo però vale anche con le stanze, la casa in generale, sarà perchè ho studiato arredamento d'interni, non lo so, sta di fatto che non posso sfogare questa mia passione sulle case degli altri dato che col tempo l'essere arredatrice è rimasto solo un documento di diploma. Così mi diverto con la mia.
Ma fino a quando voglio mettere cuscini nuovi al divano siamo salvi, è quando mi viene il pallino di smontare in maniera radicale che allora c'è da aver paura, ma in questo caso era davvero da fare.
Quando siamo entrati in questo appartamento aveva tanto, ma proprio tanto bisogno di una bacchetta magica.
I muri coperti da carta da parati rosa antico e senape, credo e spero fosse li da quando l'hanno costruita, i pavimenti in ogni stanza una piastrella diversa, insomma, una cosina decisamente poco moderna.
La lavanderia che nasce come secondo bagno non è molto grande, ma come era disposta era davvero invivibile.
La lavatrice stava sotto alla finestra davanti al calorifero (chiaramente sempre spento), il wc inutilizzabile perchè aveva la vaschetta completamente rotta e sostituirlo era una spesa non da poco e poi quell'enorme vascone in ceramica. Bello, comodo per chi deve lavare cose ingombranti ma non per me.
Ho imparato che quando si fanno lavori importanti come una ristrutturazione bisogna ascoltare solo le proprie esigenze, e questo è davvero fondamentale. 

Cosa fare prima di iniziare una ristrutturazione:
Innanzitutto scegliere le priorità di quella stanza. 
In questa per esempio era riattivare il wc, eliminare il vascone, mantenere il mobiletto sopra la lavatrice ed eliminare il calorifero. In 8 anni non l'abbiamo mai acceso. Era inutile sprecare accendendolo quando è una stanza poco vissuta.
Poi ci sono le rifiniture e i colori, bisogna sceglierli con cura e con calma perchè sono quei particolari che non puoi cambiare quando vuoi.
Carta e matite, avevo progettato in ogni piccolo dettaglio questa stanza, inizialmente però con colori ben diversi mettendo solo nella parete di lavoro mosaico sui toni dell'azzurro.

12 luglio 2019

GALLINELLA POMODORINI E OLIVE

Buon giorno e buon venerdì.
Come procede la vostra estate? qua abbiamo costruito con le lego tutta settimana, che meraviglia quando giocano insieme così affiatati. Non che siano personaggi litigiosi, ma il piccoletto ogni tanto tende a stuzzicare, però quando si mettono a costruire è fatta, non li senti per ore.

Oggi è venerdì, e la tradizione dice: "venerdì pesce" ma noi in realtà oggi mangiamo le coscette di pollo al forno, giusto perchè qua il cielo è grigio e non ci sciogliamo come ghiaccioli.
Comunque, lascio a voi una ricettina di pesce super facile e molto golosa.

Ammetto che il pesce mi piace di più con questi meravigliosi ed abbondanti intingoli da poterci fare la scarpetta con un buona fetta di pane da bruschetta e più corposo è il sughetto meglio è! Io ho usato la gallinella ma potete usare anche un filetto di nasello. L'unico inghippo per la gallinella è che dovete togliere le lische una ad una, sono belle robuste e fastidiose, per non dire dolorose. Andiamo con la ricetta per la quale non vi do grammature, vado sempre un po' a occhio come si dice.

Ho utilizzato 2 filetti per bambino e 3 per adulto. una quindicina di pomodorini ciliegino, un cucchiaio abbondante di capperi sott'aceto e 2 cucchiai abbondanti di olive nere, 3 cucchiai di passata di pomodoro. Olio, sale ed aglio.

Tagliamo a spicchi i pomodorini e a pezzettini le olive. 
In una padella antiaderente bella grande (io uso la wak) versiamo 3 cucchiai di olio, il nostro pesce e uno spicchio di aglio che andrà tolto prima di servire. Se avete quello in polvere andrà bene lo stesso.
Lo fate scottare da entrambi i lati e aggiungete i pomodorini, olive, capperi la passata e il sale. Non abbondate di sale che le olive sono saporite.
Aggiungiamo acqua. Io per la mia dose ne ho messo un bicchiere. Mescoliamo delicatamente per far incorporare bene gli ingredienti e lasciamo cuocere a fuoco dolce 15/20 minuti. Quando il sughetto sarà cremoso e il pesce ovviamente cotto siete pronti per servire, accompagnandolo a qualche buona fetta di pane o bruschette. Io prendo le fette grandi, le metto in forno con olio e sale e le faccio scottare, poi le presento tagliate a strisce larghe 5 cm circa. Più comode da gestire!

Ora noi andiamo a farci un giretto al mercato. Buon inizio di week end!

09 luglio 2019

LA MACCHINA DI LEONARDO DA VINCI TUTORIAL PER BAMBINI


Oggi voglio mostrarvi un lavoretto progettato e realizzato da Nicola questa primavera. Per la festa della città dovevano realizzare nelle scuole dei lavori riguardanti Leonardo Da Vinci.
Dovevano realizzarli in gruppi. Un giorno arriva a casa e mi chiede il pc in prestito, tappi di sughero e cartoncini. In un battibaleno realizzò la macchinina di Leonardo.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...