30 marzo 2018

DETERGENTE VETRI HAND MADE + PROFUMA AMBIENTI

Eccomi qua, pronta per raccontarvi la mia ricettina del detergente lavavetri fatto in casa. 
Innanzitutto la premessa. Essendo che, per profumare gli ambienti di casa, posso solo usare oli essenzial e che quelli buoni e sicuri hanno il loro bel prezzo, ho cercato in internet un alternativa fatta in casa. L'avevo trovata ma non ero rimasta soddisfatta, così dopo prove e modifiche avevo ottenuto il risultato che speravo. 
Un giorno però ho dimenticato lo spruzzino con il mio deodorante per ambienti sul mobiletto del bagno. 
Dal soggiorno d'un tratto si sente un profumo di fresco pulito nell'aria. Corro in bagno e trovo Filippo che divertito spruzza ovunque il profumo. Non vi dico lo specchio come era combinato. L'avrei strozzato, se non fosse che prendo uno strofinaccio, passo lo specchio per asciugarlo e...wow! incredibile! pulito, lucido, profumato e senza un alone. Così presa dall'entusiasmo della scoperta vado a provarlo anche su un altro specchio, fantastico! Allora non contenta l'ho provato su un anta del mobile della cucina (la mia cucina è lucida), perfetta! così non ho potuto sgridare Filippo e anzi, ora grazie a lui risparmierò parecchi soldini e tempo. 
Si perchè questo mix di soli 3 prodotti serve per deodorare gli ambienti, rinfrescare le tende, i tappeti, divani e trapunte e persino le giacche o vestiti. Lavare vetri e specchi, superfici lavabili come mobili laccati, porte, frigorifero, insomma tutto ciò che non prevede detergenti specifici come possono esserlo mobili in legno antico, parquet o mobili in massello. Anche perchè io non ne ho quindi non posso dirvi se vengono bene o no.

Per realizzarlo servono semplicemente: un barattolo spray vuoto, io ne ho due: uno grande per lavare e uno piccolo che uso per nebulizzare con più delicatezza. Acqua, meglio se fatta bollire e filtrata, ammorbidente e bicarbonato. 


Riempite la bottiglia di acqua, vi lascio la dose per una bottiglia classica da 700ml e in caso diminuite in base alla vostra bottiglia. Un cucchiaio raso di ammorbidente, il mio preferito è quello al cocco di Fabuloso e mezzo cucchiaino da caffè di bicarbonato. Saranno circa 2 grammi. Chiudete e agitate bene il barattolo e ora buon divertimento! 
Certo, l'ammorbidente non è tutta sta botta di Bio Ecologico, però è anallergico e indubbiamente meglio di un prodotto chimico con ammoniaca.
Quando lo spruzzate infatti non avrete più paura di finire travolti dalla "nuvoletta" nebulizzata, anzi sarà molto gradevole. I vetri saranno puliti e brillanti senza aloni e senza sforzo, Vedrete come asciuga in una attimo senza macchie. Il mio Nicola la prima volta che l'ha usato mi ha detto: "mamma ma è magico! si asciuga da solo e senza lasciare puntini!".
Al mattino quando aprite le finestre delle stanze per far girare l'aria, provate a spruzzarlo su divano, coperte e tendaggi, sarà come aver appena steso i panni.
Ovviamente determinate macchie di sporco fatica a toglierle, ma per dare una bella rinfrescata senza sforzo è assolutamente da provare!!! Se aspettate ospiti per Pasqua e ancora non avete fatto le pulizie è il momento giusto per provarlo.
E per lo sporco più difficile? altro prodotto super economico e veramente forte e delicato nello stesso tempo, ma questo ve lo svelo in un altro post.
Buon test e buon divertimento!

3 commenti:

  1. Cara Sara, sono qui per augurarti una buona Pasqua, che ti porti tanta pace e serenità a te e tutti i tuoi cari.
    Ciao e buon venerdì santo con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ma che bella idea Sara! Da provare!
    Ti auguro una Santa Pasqua ricca di serenità.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
  3. Grazie! Tantissimi auguri di Buona Pasqua anche a voi!!! un abbraccio!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...