20 novembre 2014

Croccante alle nocciole

Di presentini fatti a mano, a Natale ci si può davvero sbizzarrire. Nel web si possono trovare idee meravigliose, dalle sciarpe fatte a mano, alle bigiotterie, saponi o candele, insomma ce n'è per tutti i gusti. Ma, per i più golosi, perchè non regalare un bel vassoietto di croccante fatto in casa?!
Prepararlo è davvero molto semplice. Io fuori dal periodo natalizio ne faccio poco o sparisce in pochi minuti, quindi vi darò sia le grammature ridotte che quelle per una buona quantità:
. Nocciole senza pelle 100gr (300gr)
. Zucchero 150gr (350gr)
. Acqua mezzo cucchiaio da tavola (2 cucchiai)
. Limone un paio di gocce di succo (1 cucchiaino)

Preparazione: 
Facciamo tostare le nocciole in forno per qualche minuto o in padella antiaderente mescolandole di tanto in tanto.
Sempre in una padella antiaderente mettiamo lo zucchero con l'acqua e il limone e accendiamo il fuoco.
Quando lo zucchero sarà bello dorato versiamo le nostre nocciole e mescoliamo bene per incorporare il tutto.
Versiamo quindi il nostro composto di croccante su una carta da forno e lasciamolo raffreddare. Attenzione, non provate ad assaggiarlo...fa davvero male!
Una volta raffreddato, con l'aiuto di un coltello da cucina ben affilato, tagliamo a tocchetti il nostro croccante e realizziamo delle belle confezioni regalo.
Utilizzando sempre carta da forno per non far attaccare il croccante oppure carta trasparente chiusa da un bel nastrino o un "raffinato" cordino di spago!!
Io gli ho dato uno spessore basso ma se vorrete dargliene uno un po' più consistente mettete la carta da forno in una teglia piccola di modo tenere i bordi della carta alzati e il composto resterà più compatto e alto.

12 commenti:

  1. Meno male che è una foto, altrimenti sarebbe già sparito! Che buono! Con le nocciole sarà la gioia di mia figlia quando lo farò. Grazie per la ricetta. Buona continuazione. Tina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prego! anche io lo preferisco con le nocciole, per Natale invece userò le mandorle per pralinarle, le pralinate mi piacciono sia una che l'altra frutta.

      Elimina
  2. Ecco, non dovevate dirmi che è così facile farlo... lievito solo a guardarlo... anche perchè, non è che mi accontenterei di assaggiarlo e basta.... =)))
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah!! dai su, è solo un po' di zucchero e nocciole, un pezzetto per le feste ci sta sempre in un angolino!

      Elimina
  3. Cara Sara, potrei usare delle frasi in dialetto trevigiano! MACHE BONTÀ QUESTA ROBA QUA!!!
    Questo croccante deve essere veramente buonissimo.
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, anche troppo! ecco perchè ne faccio poco alla volta!

      Elimina
  4. Ho provato l'anno scorso a farlo e ho fatto dei disastri!! Mi sono bruciata, ho bruciato un pentolino, insomma sono un disastro a fare il croccante!! Però se te ne avanza un pezzetto io non mi tiro indietro!!

    un bacione
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaaah tranquilla, io pure ho fatto un macello, fuoco troppo alto e ho bruciato lo zucchero, una puzza per casa!!!
      ma poi si riprova e si rimedia.

      Elimina
  5. Quanti ricordi, il croccante di nocciole.Quando ero una bambinetta,
    con le mie amiche andavamo a cercare le nocciole e poi facevamo
    il croccante. A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello si. io adoro il profumo quando lo cucini!!!
      un abbraccio

      Elimina
  6. Complimenti stragolosi alle masterchef! Mi è venuta fame...ne è rimasto un pezzetto? Io porto un pochino di pastine di mandorla...che ne dite?
    Un bacione grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma assolutamente si! con la ciliegina però!!! grazie, smack!!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...