03 dicembre 2018

TUTORIAL NATIVITA' TAPPI DI SUGHERO

TUTORIAL NATIVITA' TAPPI DI SUGHERO
 E come promesso, eccomi qua con il tutorial della Natività con i tappi di sughero. Innanzitutto vi dico che sarà il più possibile dettagliato per fare in modo che anche i bambini lo capiscano bene senza troppi aiuti. Per l'occasione saluto i piccoli che mi stanno leggendo. 

Iniziamo subito con l'elenco di ciò che serve, ovviamente tutto materiale di recupero.
- Stoffe di colore bianco, azzurro e marrone. Io utilizzo feltro, tessuti di vecchie magliette etc etc;
- Cutter o bisturi;
- Forbici;
- Filo dorato, se non l'avete, andrà bene un qualsiasi nastrino;
- Spago;
- Colla a caldo;
- Colla vinilica;
- Cartoncino, io utilizzo quelli delle scatole per la pasta;
- Sassolini, muschio, trucioli di sughero, rametti e tutto ciò che si usa per abbellire il presepe classico;
- Tappi di sughero a "funghetto" e un tappo di sughero da vino;
- Passamaneria;
- Strisce di legno recuperate dalle cassette della frutta.


 Iniziamo disegnando e ritagliando sul cartoncino una stellina dove metteremo una goccia di colla vinilica che spennelliamo su tutta la superficie.

 Copriamo letteralmente la stellina con i brillantini color oro o se preferite argento e la mettiamo da parte. 
Questo passaggio dev'essere fatto prima di tutto per far si che la colla si asciughi senza far colare tutto sul presepe. 

 Con la punta della forbice o taglierino o se papà è in zona e ha voglia di darci 2 mani, tagliamo un rettangolo il più regolare possibile e dei pezzetti che invece serviranno come fondale. Comunque anche le mamme riescono a tagliare le assicelle, anche a mani nude! ;P
 Mettiamo ora una generosa quantità di colla a caldo in una parte del lato più lungo, dove andremo ad attaccare il fondale.
 Teniamolo il più possibile dritto fino a quando la colla sarà abbastanza indurita.
 Ora ci possiamo divertire con la colla a caldo e muschio, sassolini etc per abbellire l'attaccatura tra le due assicelle e come nel mio caso, coprire i difetti del legno.

 Iniziamo ora con Maria. Prendiamo un tappo, se non l'avete come il mio dove metà è stampato e metà no, potete grattare le scritte con la carta vetro.

 Mettiamo, nel mio caso la colla nella parte delle scritte e attacchiamo una strisciolina di stoffa che gireremo intorno al tappo e fisseremo nuovamente con la colla a caldo.

 Il pezzettino di tessuto in esubero lo andiamo a tagliare.
 Tagliamo un rettangolo di circa 13 cm per 10 e iniziamo a vestire "Maria" avvolgendo il rettangolo e tenendo fermo il tessuto mettiamo 2 gocce di colla all'interno per fissarlo all'altro.

 Pieghiamo il mantello fino ad avvolgere il tappo.

 Fissiamolo con la colla e ritagliamo l'esubero di tessuto.

 Giriamo attorno al tappo il nastrino e fermiamo con un bel nodo. Se, come il mio filo non necessita di copertura perchè resta ben saldo, potete utilizzare una passamaneria per coprire un eventuale goccia di colla di fissaggio per il nodo.


 Ed ecco "Maria" finita ed impreziosita. Ora passiamo a "Giuseppe". Mettiamo il tessuto in modo da coprire la fronte e tenendo fermo con le dita . . . 

 Mettiamo la colla a caldo all'interno per fissare il tessuto sulla fronte. Ora come "Maria" pieghiamo il mantello . . .
 E fissiamo il tutto con qualche goccia di colla.



 Ora mettiamo una sottile striscia di colla sul tessuto in fronte e attacchiamo lo spago. Lo giriamo intorno alla fronte e lo fermiamo sul retro con abbondante colla.

 Con la punta delle forbici fissiamo bene il cordino.
 E' il turno del bambinello. Tagliamo a metà il tappo e ricaviamo uno spicchietto ad una metà, ci servirà per fare la testolina del bambinello. Per realizzarla però è lavoro di un adulto in quanto bisogna smussarla con l'aiuto del bisturi o del cutter.

 Mettiamo attorno la colla a caldo e avvolgiamo con una strisciolina di tessuto bianco.
 Con molta attenzione e un bel po' di colla cerchiamo di avvolgere il tessuto su se stesso creando la copertina di "Gesù".
 Tranquilli che i primi vengono proprio una schifezza, testa troppo grossa, fronte troppo alta, corpo grosso come due neonati messi insieme. Insomma ci vuole qualche bambinello per essere soddisfatti.
Mettiamo adesso la colla sulla parte piatta del tappo e incolliamoci bene il bambinello.

 Adesso è ora di disegnare occhietti e boccucce semplicemente con una penna o un pennarello a punta molto fine. 

 Colla a caldo sul retro di tutti e tre i tappi e li fissiamo alla base. 
 Mettiamo una goccia di colla a caldo sul fondale e attacchiamo la nostra stellina. Ed eccolo qua.
Natività veloce, economica e troppo tenera!.
Spero di esser stata abbastanza precisa e sopratutto chiara nella descrizione. Ringrazio il mio aiutante Filippo per la realizzazione delle fotografie, quando tenevo io scattava lui e viceversa. 
Ora vi saluto, a presto con altre decorazioni e opere natalizie.

2 commenti:

  1. Cara Sara, sei veramente stata brava, con questi vecchi sugari ai fatto oggetti per delle belle decorazioni, complimenti.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Grazie Tomaso, ormai lo sai, me ne invento sempre una! a presto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...