30 agosto 2012

Polpette di tacchino alla pizzaiola

Ormai ci siamo! settimana prossima inizia l'asilo! mi manca la mia cucina. Ma me la godo fin chè posso perchè si sa, il tempo vola. Quindi ieri sera, non avevo la mia divisa da cuoca, ma ho preparato le polpette del nido. Ai miei bimbi piacciono, ve le passo, così avrete una ricetta in più per far mangiare carne bianca al vostro piccolo.


POLPETTE DI TACCHINO ALLA PIZZAIOLA

Ingredienti per 4 persone:
- Petto di tacchino a fette: 250gr
- Carota: una piccola
- Pancarrè: una fetta
- Latte: 1/2 bicchiere
- Grana grattuggiato: 2 cucchiai colmi
- Prezzemolo: un cucchiaio
- Sale q.b
- Aglio in polvere: la punta di un cucchiaino da caffè
- Pangrattato (facoltativo) una manciata

Per il brodo:
- carota, sedano, porro (o cipolla) sale grosso.

Per il sugo:
- Passata di pomodoro: 1 barattolino
- Carota, sedano, porro (facoltativi)
- Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
- Sale q.b.
- Origano

Preparazione
Innanzitutto prepariamo il brodo vegetale in una pentola. Utilizzando 1 carota, mezza gamba di sedano e un pezzettino di porro. Aggiungiamo il sale e lasciamo cuocere per 40 min circa.
In un pentolino versiamo l'olio. Se volete un gusto più dolce potete fare il soffritto di carota, sedano e porro. Se preferite il classico profumo alla pizzaiola allora versate semplicemente la passata di pomodoro, origano, sale, un goccio d'acqua e lasciate cuocere una ventina di minuti a fuoco bassissimo.
In una ciotola mettete la fetta di pane e bagnatela col latte.
Prendete le fette di tacchino e passatele nel macina carne. Se non l'avete tagliatele a pezzetti e passatele al mixer. Con la forchetta sminuzzate la fetta di pane. Aggiungete la carne macinata. Pelate e grattuggiate nel mixer la carota. Versatela nella terrina. Unitevi anche il formaggio, sale, prezzemolo e impastate il tutto con le mani. Se vi risulteranno troppo mollicce e bagnate aggiungete il pangrattato. Controllate il sugo, Assaggiate il brodo e accendete il forno a 180gradi.
Ora create con l'impasto tante piccole palline di circa 2 cm. Disponetele su carta da forno. Una volta finito l'impasto, prendete le palline e tuffatele nel brodo vegetale. Lasciate cuocere. In una teglia da forno versate metà del sugo preparato. Quando le polpette inizieranno a galleggiare come gli gnocchi sono pronte. Prendetele col colino e versatele nella terrina col sugo. Copritele col restante sugo e infornate per una decina di minuti. Ora assaggiate il brodo . . .  è venuto un buon brodino di carne? potete fare la minestrina e mangiarla subito, oppure conservatelo, magari domani ci farete il risotto. Pronte! servitele calde!

- Noi utilizziamo carne di tacchino o pollo, siccome ai furbetti certe carni non van giù questo è sicuramente un modo per fargliele mangiare. La ricetta è pressochè identica alla fettina alla pizzaiola solo in versione allegre palline. 
- Le carote servono solo per togliere quel sapore non sapore della carne bianca. Attenzione non serve per camuffarla ma solo ammorbidirla. Non uso al suo posto zucchina perchè se non è buona diventa amarognola.
- Se non avete la passata non importa, una volta cotto il sugo passetelo col mixer. 
- Se hai vostri bimbi piacciono, nel sugo aggiungete capperi e olive verdi tagliate a rondelle.
 



Buon appetito!!! 


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...